REFRAIN LA CROTTA DI VEGRERON

16,00

TERROIR
le bollicine del Refrain nascono nei comprensori: del Monte Bianco (a Morgex e La Salle), del Gran Paradiso (ad Arvier) e del Monte Cervino (a Chambave e SaintDenis).
Posizionati su svariate tipologie di terreno, i vigneti sono i più vocati a produrre uve bianche dalla grande complessità aromatica e minerale ed uve rosse fortemente legate al territorio di montagna. Le forme di allevamento ripercorrono gli schemi tradizionali di coltivazione legati ai territori di provenienza. In cantina il pool tecnico ha come unico obiettivo quello di trasferire ogni elemento caratterizzante la zona, in un vino dalla grande complessità aromatica ed una incomparabile fragranza sintesi, ancora una volta, dell’ambiente alpino che lo circonda.

12 disponibili

Purchase this product now and earn 2 Points!

VITIGNI
Muller Thurgau e Muscat 75% e 25% tra Petit Rouge e Prié-Blanc
FORMA DI ALLEVAMENTO
pergola bassa, guyot, goblet, cordone speronato

ZONA DI ESPOSIZIONE
vigneti in esposizione sud, dalla quota altimetrica di 450 m s.l.m. a 750 m s.l.m. nei comuni di Chambave e Saint-Denis per i vitigni Müller Thurgau e Muscat.
Vigneti in esposizione est nel comune di Arvier (a partire da 750 m s.l.m.) per il vitigno autoctono a bacca rossa Petit Rouge. Vigneti dai 1000 m s.l.m. ai 1180 m s.l.m. nei Comuni di Morgex e La Salle per il vitigno Prié-Blanc.

VENDEMMIA
scalare dalla prima alla terza decade di settembre
VINIFICAZIONE
in acciaio con macerazione prefermentativa a freddo sia sulle varietà a bacca bianca che a bacca rossa
PRESA DI SPUMA
la presa di spuma viene effettuata secondo un protocollo a metodo ancestrale denominato Metodo Charmat corto

VISTA
giallo paglierino con leggeri riflessi ramati, perlage fine e intenso
OLFATTO
risulta subito di buona intensità, dolce e fragrante nei sentori floreali bianchi prima, poi di salvia, timo e lavanda. I toni fruttati sono delicati e fini nei riconoscimenti di pesca, arancio e pompelmo rosa.
GUSTO
nel centro dell’assaggio l’acidità relativa alla vinificazione del Petit Rouge in bianco prende, seppur con delicatezza, il sopravvento riproponendo in finale una netta sensazione di agrumi.

TEMPERATURA DI SERVIZIO
8° – 12° C
ABBINAMENTI
vino da aperitivo da provare con verdurine fritte in pastella.